Un nuovo ampliamento di gamma: gli adattatori per cisterne IBC

Un nuovo ampliamento di gamma: gli adattatori per cisterne IBC

Le cisterne IBC per lo stoccaggio e il trasporto di acqua e liquidi (anche aggressivi) si stanno progressivamente affermando nel settore agricolo, alimentare, industriale, fino al giardinaggio e all’oper air. Il vantaggio di questi contenitori, spesso rigenerati, riguarda l’efficientamento generale dei processi: dall’eliminazione delle operazioni di lavaggio e riparazione delle attrezzature, al maggiore controllo sui liquidi contenuti, fino alla riduzione dei costi nella catena logistica.

Gli adattatori e i vari set di raccordi per cisterne IBC della BUCCHI s.r.l. costituiscono la soluzione ideale per collegamento cisterne, travaso e intercettazione di liquidi, anche per uso domestico.
Alla gamma standard, contenente già svariati articoli utili alla connessione di questi adattatori (valvole a sfera, rubinetti, tappi, calotte, raccordi filettati e porta gomma), si aggiungono oggi nuovi adattatori che forniscono la possibilità di creare uscite maschio o femmina a seconda delle necessità.

Gli adattatori Bucchi consentono di trasformare i comuni filetti a dente di sega DIN 513 in filetti in pollici (ISO 228/1), qualitativamente più adatti ad assicurare la tenuta idraulica oltre che uno standard di connessione maggiormente diffuso sul mercato. Le misure esterne più comuni dei filetti maschio in uscita delle cisterne IBC (60,75,100mm) sono da oggi presenti nella gamma Bucchi per essere convertite in ¾”, 1”, 1”1/2 e 2”.